novembre 19, 2017
| Login
RCI Centrale Sezione Flat e Altri Sezione Golden Sezione Labrador

I Retrievers
Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever




Gruppo 8 - Cani da riporto, da cerca, da acqua

Standard FCI n. 312 (24-06-1987)
Origine: Canada

Questa razza ha come luogo di origine la Nuova Scozia dove è nata agli inizi del 19° secolo allo scopo di attrarre e riportare gli uccelli acquatici. La sua attività principale consiste nel correre, saltare e giocare lungo la battigia, bene in vista allo stormo di anatre. Scompare e riappare velocemente favorito dal cacciatore che, nascosto, gli lancia dei bastoncini o una palla. I movimenti festosi del cane attirano la curiosità delle anatre che si avvicinano e vengono portate a tiro di fucile. Il Nova Scotia ha successivamente il compito di riportare le anatre uccise o ferite.

Aspetto generale
Il Toller è un cane di taglia media, potente, compatto, proporzionato e con buona muscolatura. E' dotato di ossatura medio-pesante, è molto agile, attento e determinato. Molti Toller hanno un espressione un po' triste finché non lavorano, nel qual caso il loro aspetto cambia e diventa concentrato ed eccitato. Durante il lavoro è veloce e precipitoso, la testa è portata all'altezza della linea dorsale e la coda frangiata è in continuo movimento.

Temperamento
E' un cane molto intelligente, facile da addestrare e con una grande resistenza. Forte e abile nuotatore, è un riportatore naturale e tenace sul terreno e in acqua, pronto a scattare alla minima richiesta di riporto. Il suo forte desiderio di riportare e la sua giovialità sono caratteristiche essenziali per il suo lavoro.

Testa
Ben modellata e leggermente cuneiforme.

Cranio
Piatto e leggermente arrotondato, l'occipite non è prominente e le guance sono piatte. Per il maschio la larghezza media tra le orecchie è di circa 12,7 cm per restringersi a 2,5 cm sul ponte del naso. La lunghezza della testa è circa 23 cm dall'occipite al tartufo, ma la testa deve essere proporzionata alla corporatura.

Stop
Moderato.

Naso
Si assottiglia verso la punta, con narici ben aperte. Il colore del tartufo deve essere in armonia con il mantello o nero.

Muso
Il muso si assottiglia regolarmente dallo stop verso il tartufo, con le mascelle inferiori forti ma non pronunciate. La linea inferiore del muso corre dritta dall'angolo del labbro all'angolo della mascella, l'altezza del muso deve essere maggiore rispetto a quella a livello del tartufo. Il pelo sul muso è corto e sottile.

Labbra
Le labbra devono essere ben aderenti e formare, di profilo, una leggera curva senza essere pesanti.

Mascelle e Denti
Le mascelle devono essere abbastanza forti da portare selvaggina pesante. Una presa delicata è essenziale. La dentatura deve essere completa e con chiusura a forbice.

Occhi
Gli occhi devono essere ben distanziati, a forma di mandorla e di media grandezza. Il colore può variare dall'ambra al marrone. L'espressione deve essere amichevole, attenta e intelligente. Il contorno degli occhi deve essere dello stesso colore delle labbra.

Orecchie
Triangolari, di media taglia, attaccate alte e indietro sul cranio, con la base leggermente eretta, fornite di pelo frangiato dietro la piega ma corto verso la punta.

Collo
Il collo è forte, muscoloso e ben inserito, di media lunghezza senza giogaia.

Tronco
La linea dorsale deve essere dritta, la schiena corta e dritta, le reni forti e muscolose. Il torace deve essere profondo con lo sterno che arriva ai gomiti. Il costato deve essere ben sviluppato né a forma di barile né piatto. Il ventre è leggermente retratto.

Coda
La coda deve seguire la linea naturale, leggermente in discesa, della groppa. E' larga alla base e molto frangiata. L'ultima vertebra deve raggiungere almeno il garretto. Deve essere portata al di sotto della linea del dorso con l'eccezione di quando il cane è in attenzione: in questo caso la coda viene portata alta e incurvata ma mai deve toccare il dorso.

Arti Anteriori
Devono sembrare due colonne parallele, dritti e con ossatura forte. Le spalle devono essere muscolose, le scapole sono ben attaccate e formano un garrese inclinato verso il dorso. La scapola e l'omero sono circa della stessa lunghezza. I gomiti devono essere vicini al tronco, né ruotati in dentro né verso l'esterno, il loro movimento deve essere sciolto e regolare. I pastorali sono forti e leggermente inclinati. I piedi sono palmati, compatti, di media grandezza, con dita unite, arrotondate e ben arcuate, i cuscinetti sono spessi. Gli speroni possono essere asportati.

Arti Posteriori
Il posteriore è muscoloso, largo e quadrato. L'angolazione, vista davanti e dietro, deve essere equilibrata. Le ossa della coscia e della gamba devono essere di uguale lunghezza. Le cosce sono muscolose, le ginocchia ben angolate, i garretti ben scesi e non ruotati né in fuori né in dentro. Gli speroni non devono essere presenti.

Andatura e movimento
Il Toller combina un'impressione di potenza con un'andatura allegra e leggera, mostrando una buona estensione in avanti e una buona spinta posteriore. I piedi non devono girare né all'interno né all'esterno e gli arti si muovono secondo una linea retta. Quando acquista velocità il cane deve muoversi su una sola traccia mantenendo la linea dorsale dritta.

Mantello
Il Toller è stato selezionato per il riporto in acque gelide e deve avere un doppio mantello idrorepellente di media lunghezza con sottopelo soffice e spesso. Il mantello può avere delle leggere ondulazioni sul dorso, ma è liscio sul resto del corpo. In inverno possono formarsi dei lunghi riccioli sotto la gola. Le frange sono soffici sotto la gola, dietro le orecchie e dietro le cosce. Gli arti anteriori sono moderatamente frangiati.

Colore
Il colore varia dal rosso all'arancio con sfumature più chiare sotto la coda e alle frange. Generalmente è presente almeno una macchia bianca: alla punta della coda, ai piedi (mai estesa sopra il pastorale), sul petto e sulla testa. Tuttavia un cane di eccellente qualità non deve essere penalizzato per mancanza di bianco. Il naso, la rima delle labbra e degli occhi devono essere ben pigmentati del colore del mantello o nero.

Taglia
L'altezza al garrese ideale è per i maschi sopra i 18 mesi 48-51 cm e per le femmine 45-48 cm. Sono ammessi 2,5 cm sopra o sotto la taglia ideale. Il peso deve essere proporzionato all'altezza e all'ossatura. Il peso è comunque circa 20-23 kg per i maschi e 17-20 kg per le femmine.

Difetti
Ogni deviazione dallo standard è da considerarsi un difetto, che va penalizzato secondo la gravità. Sono difetti:
- Profilo concavo o convesso
- Stop troppo marcato
- Naso rosa
- Naso, rima degli occhi e occhi non del colore previsto
- Prognatismo e enognatismo
- Occhi grandi e rotondi
- Linea dorsale difettosa
- Reni deboli
- Coda portata sotto la linea dorsale durante il movimento. Coda troppo corta o arricciata sul dorso
- Pastorali inclinati
- Piedi aperti
- Pelo aperto e non sufficientemente folto
- Mancanza di sostanza nell'adulto
- Soggetti che superano i 2,5 cm sopra o sotto l'altezza ideale


Difetti da squalifica
- Prognatismo e enognatismo superiore ai 3 mm
- Piedi non palmati
- Macchie bianche sulle spalle, intorno alle orecchie, sul dorso del collo o che attraversano la schiena e i fianchi
- Mantello argentato, grigio o con aree nere
- Mantello di altri colori oltre le tonalità del rosso e dell'arancio
- Un'eccessiva timidezza nell'adulto

Nota: I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale, ben scesi nello scroto.